Home /Il cammino verso la felicità /La creazione dell'universo e dell'uomo... la saggezza, l’onorificenza e il traguardo. /La saggezza dietro la creazione dell’uomo.

La saggezza dietro la creazione dell’uomo.


La saggezza dietro la creazione dell’uomo.

Quest’uomo, che Dio mise tutto quello che si trova nel mondo al suo servizio, e l’aveva elevato su tutte le altre creature, è stato creato per una grande saggezza, giacché Dio è illibato dalla frivolezza e dalla vanità. Allah disse nel Corano:

{In verità, nella creazione dei cieli e della terra e nell’alternarsi della notte e del giorno, ci sono certamente segni per coloro che hanno intelletto che in piedi, seduti o coricati su un fianco ricordano Allah e meditano sulla creazione dei cieli e della terra, [dicendo]: “Signore, non hai creato tutto questo invano. Gloria a Te! Preservaci dal castigo del Fuoco}.

[Al-’Imrân (La Famiglia ‘Imran): 190- 191]

E in proposito dell’intenzione malefica dei miscredenti, Allah l’Elevatissimo disse:

{Non creammo invano il cielo e la terra e quello che vi è frammezzo. Questo è ciò che pensano i miscredenti . Guai ai miscredenti per il fuoco [che li attende!}

[Sad: 27]

Inoltre, non ha creato l’uomo solamente per mangiare, bere o per moltiplicarsi, diventando così come le bestie, ma l’Elevatissimo onorò l’uomo distinguendolo da tante delle sue altre creature, e invece, la maggiore parte della gente non ha scelto che la miscredenza. Quindi, dimenticarono o trascurarono la vera saggezza dietro la loro creazione, facendosi dei piaceri mondani uno scopo principale; e la vita di questi è come quella delle bestie, anzi peggio ancora. Allah disse:

Verso Dio

Marx Blanc
Introduttore della meccanica quantistica (anche detta fisica quantistica

“La religione e le scienze naturali lottano la stessa battaglia contro il dubbio, l’ingratitudine e il mito. E vi era, e ci sarà sempre, un unico grido in questa guerra verso Dio”.

{Quanto a coloro che credono e fanno il bene, Allah li farà entrare nei Giardini dove scorrono i ruscelli. Coloro che non credono avranno effimero godimento e mangeranno come mangia il bestiame: il Fuoco sarà il loro asilo} [Muhammad: 12]

L’Elevatissimo disse:

{lasciali mangiare e godere per un periodo, lusingati dalla speranza}. [Al-Higr:3]

L’Eccelso disse:

{In verità creammo molti dei démoni e molti degli uomini per l’Inferno: hanno cuori che non comprendono, occhi che non vedono e orecchi che non sentono, sono come bestiame, anzi ancor peggio. Questi sono gli incuranti}. [Al-A’râf:179]

E tutte le persone confermano di sapere che ogni loro organo fu creato per una precisa funzione: L’occhio per vedere, l’orecchio per udire, e così via dicendo. Quindi, possibile che gli organi umani fossero stati creati per una saggezza, e l’uomo, in persona, può essere stato creato inutilmente?! O forse egli non accetta di rispondere al proprio creatore quando lo rassicura sulla saggezza dietro la sua stessa creazione?!

Allora, perché Dio ci ha creato? E perché ci ha onorato e ci ha sottomesso tutte le cose a disposizione? Allah l’Elevatissimo disse:

{E’ solo perché Mi adorassero che ho creato i dèmoni gli uomini}. [Adh-Dhariyat: 56]

L’Onnipotente ci rivela anche:

{Benedetto Colui nella Cui mano è la sovranità, Egli è onnipotente, Colui che ha creato la morte e la vita per mettere alla prova chi di voi meglio opera, Egli è l’Eccelso, il Perdonatore;} [Al-Mulk (Il Regno): 1-2]

Prove schiaccianti

Majenes McElyas
Membro Associazione Britannica per le Scienze

“Sarà difficile per l’uomo immaginare un inizio o una continuità della vita senza esserci una forza creativa dominante. Personalmente, credo che i filosofi non abbiano messo in considerazione le prove inconfutabili durante le loro continue ricerche sulla vita”.

La gente ragionevole sa che chi fabbrica una cosa, egli è ben consapevole dello scopo per cui è stata fatta, e a Dio va l’esempio sublime, perché Egli ha creato gli esseri umani, e quindi sa la saggezza che si nasconderebbe dietro a questa creazione, e la devozione qui ha un significato più vasto della preghiera e del digiuno, anzi, comprende anche la costruzione di tutto il mondo.

Il Sublime disse nel Corano:

{E [mandammo] ai Thamûd il loro fratello Sâlih. Disse loro: « Opopol mio, adorate Allah. Non c’è dio all’infuori di Lui. Vi creò dalla terra e ha fatto sì che la colonizzaste. Implorate il Suo perdono e tornate a Lui. Il mio Signore è vicino e pronto a rispondere}. [Hûd: 61]

Ma anche dell’intera vita degli uomini. Allah disse nel Corano:

{Di’: « In verità la mia orazione e il mio rito, la mia vita e la mia morte apparten- gono ad Allah Signore dei mondi. Non ha associati. Questo mi è stato comandato e sono il primo a sottomettermi}.
[Al-An’âm (Il Bestiame): 162-163]

L’adorazione è un concetto universale

«Il Profeta disse: se avviene la resurrezione e qualcuno di voi tenga in mano una piantina, che se la ripianti nel terreno» (Narrato da Ahmed). «Dissero: O Messaggero di Allah, può essere ricompensato chi di noi soddisfa il proprio desiderio sessuale? Il Profeta rispose: Sarà punito chi la soddisfi nel peccato, così anche per chi metterà il proprio desiderio sessuale nel Halal (senza macchia di peccato), egli sarà ampiamente ricompensato». (Narrato da Muslim).

Onorato aneddoto del Profeta