Home /Il cammino verso la felicità /IL MESSAGGIO ETERNO /IL MESSAGGIO ETERNO

IL MESSAGGIO ETERNO


IL MESSAGGIO ETERNO

Ogni qualvolta in cui le persone si allontanavano dalla guida celeste e dai messaggi dei profeti, l’umanità si avvolgeva nel buio e nella sofferenza, e quindi Dio inviava i messaggeri per invocare la gente alla retta via:

{165 [Inviammo] messaggeri, come nunzi e ammonitori, affinché dopo di loro gli uomini non avessero più argomenti davanti ad Allah, Allah è eccelso e saggio}. [An-Nisâ’ (Le Donne) -165]

Perché Dio non castigherà chi non ebbe la possibilità di essere guidato da un profeta ammonitore:

{15 Chi segue la retta via, la segue a suo vantaggio; e chi si svia lo fa a suo danno; e nessuno porterà il peso di un altro. Non castigheremo alcun popolo senza prima inviar loro un messaggero}.
[Al Isrâ’ (Il Viaggio Notturno) :15]

E dopo l’avvenuta di Gesù Cristo e la sua ascensione in cielo, l’umanità soffrì d’ignoranza e di deviazione, di empietà e oscurantismo, perché le religioni monoteistiche subirono mistificazione e distorsione da parte di alcuni impostori, i quali avevano sostituito la pura fede del monoteismo con il paganesimo e il politeismo, cambiando la verità sull’entità divina. E non vi era differenza tra la gente del libro e i pagani nella loro adorazione e nella loro vita. Quindi, la luce del monoteismo era sparita tra questa quantità enorme di politeismo ed ateismo, contorcendo il Verbo di Dio, ignorando i patti, e trascurando le parole del Signore Iddio. Anzi, hanno celato la verità, cedendo il passo alla menzogna e infrangendo i divieti imposti da Dio, noncuranti dei doveri e dei diritti verso Dio e verso gli esseri umani. E con questo metodo, avevano comprato a poco prezzo la coscienza di alcuni nei vertici, sovrastando la verità con i propri desideri e ambizioni. A questo punto, si dilagarono le guerre e il dispotismo, e l’umanità si trovò immersa in un buio assoluto, dove i cuori si ottenebrarono e le moralità furono profanate. La corruzione si è diffusa in terra e in mare, al punto che, se qualcuno dotato di una mente sana, contemplandola, in quel tempo, sarebbe reso conto subito che l’umanità stava agonizzando e stava per estinguersi, se Dio non l’avesse rimediato con un grande riformatore, portatore della luce divina per indicare la strada all’umanità e guidarla sulla retta via.

Così, Dio mandò il suo profeta durante questo tratto tenebroso della vita umana. Dio aveva prescelto Mohammed(Pace e Benedizione di Allah sulla Sua Anima) per essere:

{40 Muhammad non è padre di nessuno dei vostri uomini, egli è l’Inviato di Allah e il sigillo dei profeti. Allah conosce ogni cosa}.[Al-Ahzâb (I Coalizzati):40]

E aveva inviato con lui la luce per salvare l’umanità dall’aberrazione e dalla miseria, giacché Iddio aveva completato questa religione a beneficio di tutta l’umanità, con grazia compiuta per la giustizia tra tutti gli uomini:

{107 Non ti mandammo se non come misericordia per il creato}.
[Al-Anbiyâ’ (I Profeti):107]

Un Grandioso Evento

George Sarton
Professore alle università di Washington e Harvard

“Vi è un evento da considerare come uno dei più fertili nella storia dell’Umanità, che è l’avvento dell’Islam”.

E per provare la bontà del cammino lungo la strada della felicità.

E per conoscere la vera bontà del cammino lungo la strada della felicità, ed Egli, in questo Suo sforzo, non aspettava ricompensa alcuna da parte di nessuno. Allah disse nel Corano:

{86 Di’: «Non vi chiedo ricompensa alcuna, né sono fra coloro che vogliono imporsi}. [Sâd:86]

Anzi, Dio gli fece scegliere se volesse essere un profeta sovrano o un servo di Dio e suo messaggero. Egli scelse di diventare un servo messaggero. Così, era un uomo che viveva come gli altri uomini, s’affamava come i suoi compagni, subiva ferite come loro, e si metteva a lavorare insieme a loro, e si vantava di essere un servo di Dio. E se il Signore avesse voluto onorarlo, gli sarebbe piaciuto essere descritto come un messaggero servo. Allah disse nel Corano

La notizia che desta più Meraviglia

Theodore Lothrop Stoddard
Scrittore Americano

L’avvento dell’Islam fu quasi la notizia più straordinaria mai registrata nella storia dell’uomo. sparsa in una nazione considerata prima di quell’epoca un’entità frammentata, in un paese decadente; l’Islam si diffuso nella metà dei paesi della terra nell’arco di una decina di decadi, facendo crollare grandi regni di vasta egemonia, distruggendo antiche religioni che furono tramandate attraverso epoche e generazioni; facendo altresì cambiare usi e costumi di molte nazioni e popoli per costruire un mondo nuovo unito a se stesso; qual è il mondo Islamico.

{1 La lode [appartiene] ad Allah, Che ha fatto scendere il Libro sul Suo schiavo senza porvi alcuna tortuosità}.
[Al-Kahf (La Caverna):1]

Anzi, Mohammed(Pace e Benedizione di Allah sulla Sua Anima), era attento a non farsi lodare dai Suoi per paura di essere sopravalutato. Disse in proposito: non lodatemi come i cristiani fecero con Gesù, figlio di Maria. Io sono soltanto un servo di Dio, e quindi dite soltanto: “Il servo di Dio e il Suo messaggero”. E tutti quelli che l’avevano incontrato e avevano conosciuto la sua veridicità, furono colpiti dalla sua moralità e dalla sua modestia. Un fatto che non si stupisce, giacché i nemici prima degli amici, avevano testimoniato tali doti! E Gli basterebbe la testimonianza del suo Signore:

Una Misericordia per il Mondo

Alphonse de Lamartine
Poeta Francese

“Una vita, come quella del Profeta Mohammed, uomo di forte spiritualità, fatta di contemplazione, pensiero e lotta, ma fatta anche di assalto contro le mitologie e l’ignoranza del Suo popolo, munito di notevole forza di volontà per affrontare gli idolatri e per l’affermazione delle proprie opinioni, assieme alla compostezza per rinsaldare l’installazione dei pilastri della fede Islamica; tutto questo dimostra che Mohammed non ingannò il suo popolo, non falsificò le evidenze, e non fu un filosofo, ma un grande predicatore, un Profeta legislatore e un guidatore che fece raddrizzare il cammino dell’umanità verso la ragionevolezza, oltre a essere un fondatore di una religione giusta, costruendo una ventina di stati sulla faccia della terra e conquistando uno stato spirituale nei cieli. Quale uomo, quindi, poté raggiungere tale grandezza umana come fece Mohammed, e quale uomo raggiunse ranghi di perfezione più alti di quelli raggiunti da Mohammed!!

{4 e in verità di un’immensa grandezza è il tuo carattere}.
[Al-Qalam (Il Calamo):4]

Anzi, gli basterebbe che Dio l’aveva prescelto per essere l’ultimo tra i profeti. E quando ebbe finito la sua missione, Dio lo richiamò, lasciando il suo messaggio per l’umanità fino al giorno del giudizio.

Imponente Personalità

Michael H. Hart
Scrittore Americano

Mohammed fu l’unico uomo nella storia che più di ogni altro riuscì ad affermarsi sul piano religioso e quello secolare. Quest’unione, senza pari, nel fare effetto al livello religioso e secolare simultaneamente, gli dà il diritto di essere considerato come la personalità più imponente che fece più effetto nella storia dell’umanità.